Skip to content

Cortesia

CORTESIA

Categoria: Arti domestiche

Requisiti:

1. Spiegare che cosa significa “cortesia”

2. Recita e spiega le “regola d’oro”

3. Dimostra di conoscere le regole della buona educazione a tavola

4. Dimostra di saper rispondere educatamente al telefono parlando con:

– un adulto

– un amico a tua scelta

OPPURE

– presenta una adulta ad un tuo amico

– presenta un tuo insegnante ad un tuo genitore

5. Racconta un episodio in cui:

– un adulto è stato gentile con te

– tu sei stato gentile con un’altra persona.

6. Dimostra la tua buona educazione:

– chiedendo da bere

– ringraziando

– chiedendo scusa

– salutando un amico

– condividi e fate a turno

Risposte:

1. Cortesia significa dimostrare il tuo interesse per gli altri con buone maniere e con un comportamento educato. Fai esempio di un comportamento cortese.

2. La regola d’oro è un precetto, una regola di vita stabilita da Gesù nel sermone sul monte, secondo Matteo 7:12. In diverse versioni è scritto così: “fai agli altri quello che vuoi che gli altri facciano a te”.

3. Incoraggiate la buona educazione a tavola, preparando voi stessi una tavola correttamente apparecchiata e spiegando che non si parla con la bocca piena, si utilizzano le posate in un certo modo, si dice prego e si ringrazia, ecc… Potreste pensare di avere un “banchetto” insieme ai tizzoni, dove questi possono mettere in pratica ciò che hanno imparato.

4. Insegnate ai bambini a parlare chiaramente quando rispondono al telefono, chiedere a chi telefona di dire il suo nome e con chi vogliono parlare e di annotare velocemente il messaggio che vogliono lasciare. Insegnate anche come si fa una chiamata d’emergenza. Se non avete telefoni a disposizione insegnate come si presentano le persone le une alle altre.

5. Date ai bambini alcuni minuti per raccontare la loro storia. Per incoraggiarli a parlare raccontare per primi voi una storia. Incoraggiate i bambini ad essere gentili gli uni verso altri e verso gli adulti.

Share Button
Torna su